“The Americans” di Robert Frank, il sogno americano infranto

Robert Frank, fotografo e regista svizzero naturalizzato statunitense, oggi ha 92 anni, vive a Zurigo ed è considerato uno dei più grandi fotografi in vita. Nonostante sia uno dei personaggi della fotografia più schivi e introversi, sempre lontano da ogni forma di celebrazione e riverenza, il suo capolavoro "The Americans" del 1982 è considerato ancora … Continua a leggere “The Americans” di Robert Frank, il sogno americano infranto

L’universo immaginifico di Wes Anderson tra idiosincrasie, paradossi e atmosfere surreali

Negli ultimi giorni il corto realizzato da Wes Anderson per la pubblicità del brand H&M, dal titolo “Come Together”, ha letteralmente fatto il giro del mondo. Il protagonista di questo spot per la campagna pubblicitaria natalizia del brand, è Adrien Brody, capotreno che vuole far vivere il Natale ai passeggeri, nonostante il ritardo previsto. L’attenzione … Continua a leggere L’universo immaginifico di Wes Anderson tra idiosincrasie, paradossi e atmosfere surreali

David Garrett: il violinista crossover tra Brian May e Čajkovskij

Si può far indossare ad Antonio Vivaldi un chiodo in pelle, e piazzare una bella batteria su "L'estate" delle sue "Quattro stagioni"? Ma certo che si può. David Garrett, può. Ad esempio. C'è chi forse potrebbe rigirarsi nella tomba, ma c'è anche chi riempie teatri facendo completi sold out; c'è chi storce il naso schifato e c'è chi vende 3 milioni … Continua a leggere David Garrett: il violinista crossover tra Brian May e Čajkovskij

Una settimana di…MOSTRE a Roma#4

LETIZIA BATTAGLIA. PER PURA PASSIONE 24 novembre 2016 - 17 aprile 2017 Letizia Battaglia, fotografa e fotoreporter palermitana viene raccontata in questa mostra attraverso oltre 200 scatti, provini e vintage print. Materiali recuperati dall’archivio storico della fotografa, e tra interviste, giornali, pubblicazioni e film. Con “Per pura passione”, etica e morale, si racconta la sua … Continua a leggere Una settimana di…MOSTRE a Roma#4

La “terza dimensione” del Torino Film Festival 2016.

Giunge alla 34esima edizione il Torino Film Festival, nella sua rassegna internazionale, quest'anno dedicata a David Bowie, dal 18 al 26 Novembre 2016, all'avanscoperta del cinema "parallelo" o del "non-cinema"; del metacinema. Del cinema per il sociale. Proprio oggi, Domenica 20 Novembre 2016, verrà presentato alle ore 18.00 all' Opposto di Piazza Vittorio 1, Kinosonic, un cineracconto … Continua a leggere La “terza dimensione” del Torino Film Festival 2016.

Una settimana di…MOSTRE a Roma#3

The Japanese House. ARCHITETTURA E VITA DAL 1945 A OGGI. 9 novembre-26 febbraio Una mostra che racconta l’importanza del progetto della casa in Giappone con disegni, modelli, fotografie d’epoca e contemporanee; ma anche con interviste, video, manga e riproduzioni in scala reale di sezioni di edifici particolarmente indicativi. Sono presenti i lavori di archistar come … Continua a leggere Una settimana di…MOSTRE a Roma#3

Pier Paolo Pasolini racconta il dramma: “Mamma Roma”.

Una motocicletta e i capelli al vento; l'amore per un figlio; uno sfondo fatto di periferia e di degrado morale e sociale. Pasolini nel suo secondo film dopo l'esordio de "L'accattone", cura la cronaca di una realtà ben lontana dalla borghesia e dalle ricchezze, in una sua personalissima scienza etica, lungi dall'essere fraintesa o ritrovata altrove. Mamma … Continua a leggere Pier Paolo Pasolini racconta il dramma: “Mamma Roma”.

Tra Surrealismo e Pop Art: William Nelson Copley alla Fondazione Prada di Milano

William N. Copley, o secondo la sua firma CPLY, nasce a New York nel 1919. Nel 1921 è adottato dal magnate Ira C. Copley, entrato nel campo editoriale, e da sua moglie Edith Straker. La carriera del padre nell’ambito dell’editoria è seguita dal fratello adottivo, James; mentre lui, dopo gli studi a Yale, entra nel … Continua a leggere Tra Surrealismo e Pop Art: William Nelson Copley alla Fondazione Prada di Milano

L’arte psichedelica del Professor Bad Trip: perdersi in un tripudio di colori

"La mia naturalmente non è una posizione sociologica o politica, è una posizione poetica"  Così diceva Gianluca Lerici, in arte Professor Bad Trip, alle telecamere nel 1993. La testimonianza più completa e autentica del Professore si rintraccia solo nei suoi fumetti e nelle sue psichedeliche opere d'arte, ma un'intervista rilasciata a "Cyberpunk Videozine 2" (ShaKe Edizioni) … Continua a leggere L’arte psichedelica del Professor Bad Trip: perdersi in un tripudio di colori