logo-lcg-2016

Il Lucca Comics & Games giunge alla sua tredicesima edizione confermandosi il baluardo degli amanti dei fumetti, dei giochi (da tavolo, di carte, di ruolo e chi più ne ha più ne metta), del mondo fantasy, dell’animazione e delle illustrazioni. Se vi sembra infantile, ricredetevi: si tratta di una punta di diamante per l’Italia, che attira turisti da tutto il mondo – e ben pochi sono bambini. Al primo posto tra le fiere di questo settore in tutta Europa e seconda a livello mondiale, preceduta solo dal  Comiket di Tokyo, prende il nome dalla località toscana di Lucca dove l’evento si svolge ogni anno tra fine ottobre e inizio novembre. Il numero dei biglietti già venduti vi farà comprendere le dimensioni e la rilevanza di questo evento: 45.502 per il 29 ottobre, 50.551  per il 30 ottobre, 32.767 per il 31 ottobre e 16.521 per il 1° novembre, poco meno della metà dei biglietti totali disponibili. La kermesse è nota per attirare fumettisti e appassionati di ogni nazionalità, spesso travestiti da perfette imitazioni dei loro personaggi preferiti (cosplayer).

00004-lucca-comics-2011

Cosplay del Cappellaio Matto e della Regina di Cuori come rappresentati in Alice in Wonderland

Tra gli ospiti dell’edizione 2016 vi sono molti nomi già ben noti nel panorama fumettistico e dell’illustrazione, come Charlie Adlard (disegnatore della più famosa serie zombie del mondo, “The Walking Dead”), Brian Azzarello (lo scrittore americano che ha raccontato Batman e Superman) e Paolo Barbieri (uno dei più importanti nomi del Fantasy italiano, che ha realizzato le copertine di Licia Troisi), ma ospiterà anche big della letteratura e della musica come Stefano Benni e J-Ax.

Gli ospiti sono numerosissimi e non si vuole togliere rilevanza a nessuno, ma Michele Rech (in arte Zerocalcare) ha un posto speciale nei nostri cuori. Appartenente (l’uso del termine non è casuale) al quartiere romano di Rebibbia, illustratore, attivista per i diritti umani e autore politically incorrect delle opere “La profezia dell’armadillo” (Edizioni Graficart, 2011), “Un polpo alla gola” (BAO Publishing, 2012), “Ogni maledetto lunedì su due” (BAO Publishing, 2013), “Dodici” (BAO Publishing, 2013), “Dimentica il mio nome” (BAO Publishing, 2014), “Kobane Calling” (Internazionale, 2015), “L’elenco telefonico degli accolli” (BAO Publishing, 2015) e “Ferro e piume” (Internazionale, 2015). Chi li ha letti tutti non può non essersi innamorato di lui fra risate, empatia, amaro in bocca e tante riflessioni sul mondo che ci circonda, raccontate con uno strumento incredibilmente diretto come quello del fumetto.

zerocalcare_-_lucca_comics_and_games_2012 Zero, come lo chiamano i fan più affezionati, è un ragazzo di 33 anni dalla mente brillante e una fortissima personalità che trasferisce nei suoi libri inondando i pensieri dei suoi lettori. Aderente allo stile di vita dello straight edge, che prevede l’astinenza dall’uso di tabacco, alcool e droghe,  ha sempre strenuamente difeso il quartiere malfamato di Rebibbia, che lui avverte come una vera e propria culla nonostante sia nato ad Arezzo e abbia trascorso l’infanzia in Francia (come ci racconta nel personalissimo, quasi intimo libro “Dimentica il mio nome”, secondo al Premio Strega). Già da tempo attivo per le onlus del suo quartiere, per la stesura dell’opera Kobane Calling che tratta dello scontro tra l’ISIS e i curdi si è recato personalmente sul luogo della guerra, perché «non è che posso dispensà giudizi», ma «non si può mica giudicare dalla poltrona», come ha dichiarato alla stampa. Nato come un inserto della rivista Internazionale, dopo il rapidissimo sold-out nelle edicole ha reso l’opera un vero e proprio libro.

1280px-mammuth_by_zerocalcare_01

Il murales “Mammut” sul muro principale della stazione metro di Rebibbia, sulla linea B della metro di Roma.

Il programma delle sue presenze al Lucca Comics & Games 2016 pubblicato dall’artista sul suo sito (che potete trovare qui) lascia trapelare molto dello stile di questo autore:

Venerdi 28 ottobre:

ore 10: dediche stand Bonelli

ore 11: dediche stand Bao (sostanzialmente per tutto il giorno, tranne mezzora per andare a pisciare, fino alle 19:30 che ci sta la premiazione del Gran Gunigi.)

 

Sabato 29 ottobre:

ore 10: dediche stand Bonelli

ore 11: dediche stand Bao fino alle 15 tipo

ore 15: conferenza Bao

0re 16:30: dediche stand Bao fino a chiusura.

 

Domenica 30 ottobre:

ore 9:30: dediche stand Bao

ore 12:30: dediche sulle locandine e sulla roba del festival al Golden Globe

ore 16: presentazione La Rabbia al Borda fest e dediche fino a sera.

 

Lunedi 31 ottobre:

ore 10: dediche stand Bonelli

ore 11: dediche stand Bao (fino alle 15 circa)

ore 15: evento chiacchierata su fumetti e politica e altro alla Chiesa S. Francesco

ore 17: dediche stand Bao

 

Martedi 1 novembre:

ore 10: dediche stand Bonelli

ore 11: dediche stand Bao

ore 12: evento Best Movie al teatro del Giglio, con Roberto Recchioni, Dario Moccia e Claudio di Biagio.

 

Ci tiene poi a precisare che “ovviamente non firmo solo la roba comprata in fiera, potete portarvela da casa, potete rubarla alla piccola o alla grande distribuzione o alla fiera stessa, arrangiateve come ve pare. [Fermo restando che ad ogni stand si disegna solo sui libri di quella casa editrice e non di altri, se voi non volete comprà un libro e non siete boni a rubarlo, io i disegni li faccio come li ho sempre fatti pure sui quaderni o su un foglio o sul tovagliolo del bar se me lo portate (almeno allo stand Bao, dove sono “di casa”, poi le regole degli altri non le conosco)”.

Che dire, chi può recarsi alla fiera non se lo perda.

 

In copertina: l’illustrazione di copertina del libro “La profezia dell’armadillo”, il primo libro di Zerocalcare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...