Il 6 ottobre 2016 è una data da segnare sul calendario per gli amanti della lettura. Stefano Benni ci regala un nuovo piccolo gioiello della sua produzione: “La bottiglia magica”, 224 pagine di fantasia, satira e messaggi da scoprire tra le righe.

A pochi mesi dai quarant’anni del “Bar Sport”, la prima raccolta di racconti edita da Mondadori nel marzo 1976, arriva quello che si preannuncia come un perfetto specchio dello stile di questo celeberrimo autore: un romanzo leggero, allegorico, che fa trapelare dall’inchiostro un’aspra critica alle abitudini e agli episodi quotidiani dei tempi moderni che hanno banalizzato i valori dell’umanità e delle arti.

Pin, figlio di un pescatore, cerca la fortuna emigrando nel “Diladalmar”, mentre Alina vive con il suo gatto Wifi nel grande collegio tecnologico di Villa Hapatia sognando di fare la scrittrice, proprio come una Raperonzolo dei nostri giorni. Sarà proprio “la bottiglia magica” a far incrociare le loro vite e a catapultarli in una pericolosa avventura, dove solo l’immaginazione potrà strapparli all’infelicità. Il loro destino, però, è tutto men che scontato: “Il lupo” Benni – come ama farsi chiamare dai suoi lettori – talvolta si dimostra clemente verso i suoi personaggi, ma spesso li sacrifica all’amara e tremendamente realistica rappresentazione della realtà odierna. Abile nel creare un falso distacco tra il lettore e le sue trame apparentemente leggere e spesso fantastiche, enfatizzando i toni teatrali delle descrizioni e dei dialoghi, in realtà lascia nei cuori di chi termina i suoi libri una sensazione dolceamara: quella di essere tutti i protagonisti delle sue storie, con i loro difetti e pregi, ma soprattutto con il loro essere impotenti davanti al mondo in cui viviamo. Benni tocca delicatamente le corde della coscienza di chi legge, ma le fa vibrare intensamente e genera un gran bel suono, proprio come il migliore degli arpisti.

Imperdibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...