Il 14 settembre 2016 sono state molte le persone di ogni età che si sono recate nelle sale cinematografiche attirate dall’iniziativa “Cinema2day“, che prevede l’abbassamento del costo del biglietto per la proiezione degli spettacoli a €2 ogni secondo mercoledì del mese (ad eccezione dei film in 3D).

Indetta dal Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) in collaborazione con ANEM (Associazione Nazionale Esercenti Multiplex), ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali) e ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema), l’iniziativa ha come scopo “riavvicinare le persone alla magia della sala”, come affermato dal ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini.
La promozione arriva in un momento di sollievo per il cinema italiano, che dopo anni di aspre critiche ha ricevuto nel 2016 le meritate lodi a seguito di importanti lavori come “Perfetti sconosciuti”, commedia diretta da Paolo Genovese e vincitore del David di Donatello come miglior film, e “Lo chiamavano Jeeg Robot”, film d’azione e fantascienza con cui Gabriele Mainetti ha saputo brillantemente rendere omaggio alla serie manga e anime “Jeeg robot d’acciaio” costruendo una trama originale e facendosi portavoce di una rilevante denuncia sociale.

Nonostante l’accoglimento più che positivo dell’iniziativa da parte del pubblico, non possiamo fare a meno di osservare come “la magia della sala” si spenga un po’ alla luce del fatto che non si comprende come un solo giorno su un intero mese, peraltro per la durata limitata di sei mesi, possa materialmente avvicinare la popolazione al mondo del cinema.
Infatti, a ben vedere saranno solo altre cinque le date in cui sarà possibile approfittare dello sconto sul biglietto: mercoledì 12 ottobre, mercoledì 9 novembre, mercoledì 14 dicembre, mercoledì 11 gennaio 2017 e mercoledì 8 febbraio 2017.
Com’era prevedibile, inoltre, il 14 settembre i cinema sono stati letteralmente presi d’assalto: code interminabili, biglietti esauriti ore prima dell’inizio dello spettacolo, ristoranti nelle vicinanze strapieni, persone costrette a tornare a casa dopo aver percorso in qualche caso anche diversi chilometri.
Ecco allora che l’incanto si dissolve poco a poco, disperdendosi tra la folla.

Per quanto apprezzabile sia l’idea e soprattutto l’origine pubblica di quest’ultima, risultano altrettanto degne di nota le iniziative che qualche catena di multisala opera da anni, riducendo i prezzi del biglietto per alcuni spettacoli in determinati giorni della settimana o secondo particolari criteri. Ad esempio, nei cinema The Space sono attive da tempo le promozioni “Happy monday & Happy tuesday” con due film a settimana al prezzo di €3.50, “Andata e ritorno” che dà diritto a una riduzione del biglietto nei giorni infrasettimanali presentando in cassa i biglietti acquistati durante il week-end, “Biglietto famiglia” riservato ai gruppi composti da due adulti e due bambini fino a dieci anni, e molte altre.
Come dimenticare poi i cineforum totalmente gratuiti (o quasi) presenti in numerosissimi centri culturali distribuiti su tutto il territorio italiano?

Di certo non si vuole svuotare il “Cinema 2day” della sua importanza né si vuole togliere credibilità alle parole del ministro Franceschini, ma è importante ricordare che il cinema non è sempre inaccessibile. Tutto sta all’interesse di ognuno e alle possibilità offerte dal territorio, perché chi si interessa realmente alla cultura e alla cinematografia non lo fa solo sei giorni in un anno, comodamente seduto su una poltrona con un maxischermo davanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...